Ravvedimento operoso

Data di pubblicazione:
09 Febbraio 2021
Ravvedimento operoso

INFORMATIVA

Dal 25 dicembre 2019 tutti i tributi comunali godono del ravvedimento operoso cosiddetto lunghissimo (art. 10 -bis D.L. 124/2019).

Il contribuente può regolarizzare spontaneamente gli eventuali errori dichiarativi e gli omessi o parziali versamenti nel rispetto di quanto previsto dal c.1 art. 13 del D.Lgs. 472/1997:

• Il ravvedimento, per essere efficace, comporta che il versamento del tributo, della sanzione e dell’interesse, sia effettuato contestualmente;

• Il calcolo delle sanzioni e degli interessi assume a riferimento la data di versamento;

• L’importo totale versato deve essere inglobato con il tributo dovuto;

• Il versamento va effettuato utilizzando il modello F24 barrando la casella Ravvedimento;

• Il ravvedimento si conclude con la presentazione al protocollo comunale del modulo “comunicazione ravvedimento operoso

Tipologia di casi ravvedibili e relativa sanzione clicca qui


Ultimo aggiornamento

Mercoledi 31 Marzo 2021